PARTNERS

Ridurre sale e grassi modificando la porosità del cibo

Negli ultimi anni l’industria alimentare ha dovuto affrontare la sfida della riformulazione dei prodotti al fine di soddisfare la crescente richiesta di riduzione di grassi, sali e zuccheri, senza compromettere il gusto, la consistenza e il sapore dei prodotti finiti.
La soluzione a questo problema potrebbe venire da processi di produzione alimentare accuratamente progettati e controllati, come consente di fare l’impiego di modelli matematici che spiegano i cambiamenti fisico-chimici cruciali che intervengono negli alimenti. Un gruppo di ricercatori statunitensi e tailandesi ha formulato un modello per il trasferimento di fluidi e di energia durante la frittura di cracker di riso per consentire ai produttori di ottimizzare il processo di frittura e ridurre il tenore di grassi nei loro prodotti. Essi hanno descritto la frittura come un processo chimico complesso che può essere monitorato mediante l’uso di più di 100 equazioni che descrivono diversi cambiamenti fisici nella struttura alimentare oltre alle reazioni chimiche che si verificano simultaneamente.
Il modello proposto da Harkirat Bansal e colleghi, illustrato nel dettaglio sulla rivista Food Research International, suggerisce che, al fine di ridurre l’assorbimento di olio da parte di un cracker durante la frittura è necessario controllare meglio i seguenti parametri: contenuto di umidità e idratazione caratteristica dei polimeri di riso, velocità di evaporazione dell’acqua durante la frittura, pressione dei pori all’interno di prodotti alimentari, distribuzione della pressione all’interno dell’alimento in momenti diversi della frittura. Controllare questi parametri può portare ad una riduzione della quantità di olio assorbito nel cibo per azione capillare e ad un basso contenuto di grassi nel prodotto finito.
RSSL.com

LATEST NEWS

 È uscito il numero estivo di “Alimenti Funzionali”

  In questo numero pubblichiamo una ricca rubrica dedicata ai temi di salute e benessere. Partiamo dalla psico-biologia del comportamento alimentare e approfondiamo l’influenza di...

Trattamenti UVB di insalate pronte confezionate

  Le insalate pronte al consumo (RTE), opportunamente insacchettate, possono favorire l’assunzione di composti bioattivi naturali, compresi agenti antivirali come la quercetina. Tuttavia, il contenuto...

Regolamento UE 2024/1611 che autorizza l’immissione sul mercato di un nuovo alimento

  Regolamento di esecuzione (UE) 2024/1611 della Commissione, del 6 giugno 2024, che autorizza l’immissione sul mercato dell’isomaltulosio in polvere quale nuovo alimento e che modifica il...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

8-12/09/2024, RIMINI
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
9-12/10/2024 - MILANO
16-17/10/2024 - VERONA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
6-7/11/2024 LA ROCHELLE, FRANCIA
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
16-18/02/2025 - RIMINI
23-25/02/2025 - BOLOGNA
16-18/03/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
5-8/05/2025
24-26/04/2025 - ISTANBUL, TURCHIA
13-15/05/2025 PARMA
18-22/05/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
20-22/05/2025 - BARCELONA, SPAGNA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE