PARTNERS

Carenza di vitamina D e aterosclerosi

Un gruppo di ricercatori finlandesi ha pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism (edizione on line del 10 febbraio) i risultati di uno studio che ha coinvolto 2.148 giovani finlandesi di età compresa tra 3 e 18 anni ai quali sono stati misurati i livelli di vitamina D nel sangue. Agli stessi soggetti, 27 anni dopo, all’età di 30-45 anni, è stato controllato, tramite ultrasuoni, lo spessore della parete della carotide sinistra, indice di aterosclerosi strutturale. I ricercatori hanno anche considerato altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari, quali la dieta, l’attività fisica e il fumo, utilizzando questionari dettagliati sia da bambini e che da adulti.
I ricercatori hanno scoperto che i soggetti con livelli di vitamina D 25-OH nell’ultimo quartile nell’infanzia (> 40 nmol/L) in età adulta hanno fatto registrare il rischio più elevato di parete inspessita della carotide. I livelli di vitamina D inferiori a 43 nmol/L sono stati, pertanto, associati a un aumento del rischio di aterosclerosi e le attuali linee guida statunitensi suggeriscono che il livello ottimale nell’infanzia sia di 50 nmol/L. Inoltre, sembra che bassi livelli di vitamina D in età adulta non siano associati ad aterosclerosi subclinica.
Lo studio ha individuato che i bambini ad alto rischio di sviluppare carenza di vitamina D sono quelli la cui dieta è povera di fonti di vitamina D, sia naturali che alimenti arricchiti, quelli che non assumono regolarmente integratori alimentari o i bambini che non hanno un’adeguata esposizione al sole. Dopo la misurazione dei livelli di vitamina D nei giovani, in Finlandia e in altri Paesi scandinavi la maggior parte di latte, margarina e yogurt immessi in commercio sono arricchiti con vitamina D. L’arricchimento degli alimenti sembra pertanto essere uno strumento economico ed efficace per aumentare i livelli di vitamina D in tutta la popolazione e con un elevato ritorno dell’investimento.
Sono comunque necessarie ulteriori ricerche per stabilire se i bassi livelli di vitamina D abbiano effettivamente un ruolo causale nello sviluppo delle spessore della parete carotidea.

LATEST NEWS

Sviluppo di un concentrato liofilizzato funzionale di proteine del latte

Il concentrato di proteine fibrillate del latte (MPC) è stato prodotto mediante fibrillazione selettiva delle proteine del siero di latte e liofilizzato per prolungarne...

Sostituzione dei nitrati e nitriti nel salame con estratti vegetali

Il salame è un insaccato costituito da una miscela di carne e grasso con spezie e altri ingredienti fermentata ed essiccata all'aria. L'eccessivo consumo...

Valorizzazione sostenibile del luppolo esausto da luppolatura a freddo

  La luppolatura a freddo è l'estrazione a freddo di composti non volatili e volatili dal luppolo nella birra e incide sui costi di produzione...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

10-12/03/2024 - DÜSSELDORF, GERMANIA
9-22/03/2024 - COLONIA, GERMANIA
11-14/04/2024 - COLONIA, GERMANIA
7-10/05/2024 - PARMA
14-16/05/2024 - GINEVRA, SVIZZERA
28-29/05/2024 - MONACO, GERMANIA
28-30/05/2024 PARMA
6-7/06/2024 - PARMA
12-15/06/2024 - BANGKOK, TAILANDIA
18-21/06/2024 - SHANGHAI, CINA
5-8/09/2024 - BOLOGNA
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
16-17/10/2024 - VERONA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE