PARTNERS

I consumatori prediligono i dolciumi che ricordano l’infanzia

Secondo una recente indagine dell’analista Canadean condotta su base mondiale, i consumatori di oggi sono sempre più impegnati, ma godono di una maggiore disponibilità economica, per cui possono concedersi più spesso un momento di piacere per alleviare la pressione e lo stress, e lo fanno scegliendo preferibilmente prodotti dal sapore nostalgico.
Dalla ricerca emerge infatti che sei intervistati su dieci ritengono attraenti o molto attraenti i prodotti che ricordano la loro infanzia e i tempi in cui tutto era più semplice. Grazie alla loro natura “consolatoria”, i dolciumi – un mercato che a livello globale ha raggiunto un valore di 174.738,55 milioni di dollari nel 2014 – sono fra i prodotti di facile consumo che aiutano i consumatori a rilassarsi e ad alleviare la tensione.
I produttori dovrebbero quindi catturare l’attenzione di questi consumatori stressati facendo leva su un sentimento nostalgico sempre crescente. Joanne Hardman, analista di Canadean, sostiene che si possano intercettare i desideri dei consumatori con edizioni limitate di prodotti dolciari popolari che ricordino loro l’infanzia, offrendo ai marchi l’opportunità di praticare un supplemento di prezzo dal momento che gli acquirenti sono disposti a pagare di più per un’esperienza esclusiva e la possibilità di suscitare ricordi felici.
L’indagine di Canadean rivela quindi che il 44% degli intervistati crede che gli alimenti e bevande a marchio del rivenditore e quelli di marca vengano prodotti nello stesso stabilimento, e siano semplicemente confezionati in modo diverso. Secondo la Hardman, quindi, i consumatori hanno una considerazione sempre più lusinghiera delle private label, e questo crea una concorrenza enorme, man mano che i marchi del rivenditore continuano ad espandere le loro gamme di prodotti includendo sempre più prodotti premium. Tuttavia, non tutte le private label saranno in grado di riprodurre le stesse emozioni e i ricordi che i consumatori associano ad alcune marche nazionali. Quindi, per differenziarsi a scaffale la grande distribuzione dovrebbe piuttosto concentrarsi su altri temi più contemporanei, mescolando nostalgia e sperimentazione.

LATEST NEWS

Estrazione di biocomposti dal guscio delle fave di cacao mediante riscaldamento ohmico

Il guscio della fava di cacao (CBS), un sottoprodotto dell'industria del cioccolato, è stato utilizzato come substrato per il recupero sostenibile di composti bioattivi...

Regolamento UE 2024/1003 sui tenori massimi di alcuni contaminanti negli alimenti per l’nfanzia

  Regolamento (UE) 2024/1003 della Commissione, del 4 aprile 2024, che modifica il regolamento (UE) 2023/915 per quanto riguarda i tenori massimi della somma di 3-monocloropropandiolo (3-MCPD)...

È uscito il nuovo numero di “Industrie delle Bevande”

  In questo numero, potete trovare altre novità viste al BrauBeviale, tra efficienza, economia circolare, tecnologia digitale, e il reportage della visita organizzata da Vinventions...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

11-14/04/2024 - COLONIA, GERMANIA
17/04/2024 - BERGAMO
30/04-02/05/2024 RIYADH, ARABIA
7-10/05/2024 - PARMA
7-10/05/2024 - BARCELONA, SPAGNA
14-16/05/2024 - GINEVRA, SVIZZERA
28-29/05/2024 - MONACO, GERMANIA
28-30/05/2024 PARMA
6-7/06/2024 - PARMA
12-15/06/2024 - BANGKOK, TAILANDIA
18-21/06/2024 - SHANGHAI, CINA
8-12/09/2024, RIMINI
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
9-12/10/2024 - MILANO
16-17/10/2024 - VERONA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
6-7/11/2024 LA ROCHELLE, FRANCIA
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
23-25/02/2025 - BOLOGNA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE