PARTNERS

Previsioni per il mercato delle etichette in Europa

Pubblicità, informazioni e controllo: le etichette sono indispensabili nella logistica e nella vendita e sono in continuo sviluppo a causa delle innovazioni tecniche e di prodotto. Ceresana, società di ricerca di mercato, prevede che la richiesta per le etichette in carta e in plastica in Europa aumenti dell’1,6% all’anno nei prossimi otto anni.

Questa domanda è influenzata principalmente dallo sviluppo di particolari segmenti di beni di consumo, mentre i cambiamenti nei tipici modelli di consumo e i trend nei materiali per il confezionamento agiscono indirettamente sui volumi di etichette. Lo studio di Ceresana esamina il particolare sviluppo dei singoli segmenti di 21 Paesi, anche se è previsto che le etichette in plastica crescano in tutta Europa soprattutto nei segmenti dell’acqua imbottigliata, degli alimenti e dei cosmetici.

I produttori delle etichette in stampo (IML) oltre alle sleeve potranno sfruttare questo trend favorevole. Le etichette IML sono fatte di polipropilene e polietilene HDPE, ma anche le plastiche ibride sono adatte a questo scopo. Se le superfici di alta qualità o lo spazio più ampio possibile sono importanti per un prodotto, le etichette IM possono essere la scelta giusta. Inoltre, le etichette IM e le confezioni possono essere dello stesso materiale per consentire un riciclo completo. Le etichette retraibili offrono la possibilità di forme e stampe uniche su spazi molto ampi e i ricercatori di Ceresana prevedono una crescita in Europa del 3,3% annuo.

Per lungo tempo, il PVC è stato il materiale di prima scelta per le etichette in plastica nonostante le riserve da parte delle associazioni ambientaliste e salutiste. Quelle fatte in PETG, il PET modificato con glicole, sono superiori in fatto di elasticità e trasparenza, ma sono tuttora costose. La sostituzione del PVC a opera del PET ne farà registrare la crescita maggiore tra tutti i tipi di plastica utilizzati per le etichette.

 

LATEST NEWS

Regolamenti UE 2024/1314 e 1318 sui livelli massimi di residui di alcuni antiparassitari negli alimenti

  Regolamento (UE) 2024/1314 della Commissione, del 15 maggio 2024, che modifica l’allegato III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto...

È uscito il numero di maggio di “Industrie Alimentari”

  In questo numero, presentiamo uno studio volto a determinare la presenza di istamina in campioni di Lanzardo (Scomber japonicus- Scomber colias) al naturale commercializzati...

Campo elettrico pulsato sulla carne di manzo

  Su Innovative Food Science and Emerging Technologies è comparso uno studio condotto all’Università di Praga che ha valutato l'effetto del trattamento con campo elettrico...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

28-29/05/2024 - MONACO, GERMANIA
28-30/05/2024 PARMA
6-7/06/2024 - PARMA
12-15/06/2024 - BANGKOK, TAILANDIA
18-21/06/2024 - SHANGHAI, CINA
8-12/09/2024, RIMINI
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
9-12/10/2024 - MILANO
16-17/10/2024 - VERONA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
6-7/11/2024 LA ROCHELLE, FRANCIA
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
16-18/02/2025 - RIMINI
23-25/02/2025 - BOLOGNA
16-18/03/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
18-22/05/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE