Pubblicato in Agenda
A IPACK-IMA 2022 il meglio dell’innovazione per il liquid food & beverage

 

È un mercato da 1.447 miliardi di euro, quello del liquid food & beverage, che dal 2021 al 2025, crescerà del 3.3% medio annuo, sia in Italia che a livello mondiale. 

Un universo variegato di prodotti che comprende bibite, latte alimentare, soft drink, acque minerali, birra, vino e alcolici, functional & energy drink, succhi, baby drink e alimenti per l'infanzia, ma anche zuppe, olio, dressing e salse, che riveste un’importanza crescente per IPACK-IMA, la fiera internazionale dedicata alle tecnologie per il processo e il confezionamento in programma dal 3 al 6 maggio a Fiera Milano Rho. 

La manifestazione, nella sua ultima edizione è stata visitata da 74.000 professionisti provenienti da 146 paesi di cui il 12% proprio dal Liquid Food & Beverage, con grandi multinazionali leader mondiali del comparto presenti in fiera con i propri buyer. 

Il settore è in espansione anche dal punto di vista delle macchine per il packaging e il processing per beverage e liquid food, i cui valori toccano i 14.2 miliardi di euro a livello mondiale, con una crescita prevista al 2 % medio annuo entro il 2025. Un trend positivo, seguito anche dai player italiani del settore che mirano ad una crescita prevista del 3.1%. (Fonte: Ipack Ima Business Monitor in collaborazione con MECS).

A IPACK-IMA i visitatori troveranno soluzioni all’avanguardia grazie ai più importanti produttori di tecnologie come riempitrici per liquidi e bevande, soffiatrici, etichettatrici e linee per la tappatura, soluzioni per il fine linea, oltre ai materiali per il packaging sui quali sempre di più si concentra l’industria alla ricerca di nuove applicazioni green ed eco-friendly. 

Tra le aziende che hanno già confermato la propria presenza tra i padiglioni espositivi figurano Arol, Smi Group, OCME, Della Toffola, TMCI Padovan, Baumer, OMS capping system, Tenco, ACR Parma e molte aziende specializzate anche in tecnologie ed applicazioni estendibili ai prodotti non alimentari liquidi e semi-liquidi.

Un focus particolare sarà dedicato ai materiali per l’imballaggio, primario, secondario e terziario che in manifestazione troverà grande presenza con oltre 200 aziende attive in questo segmento. IPACK-Mat è il brand di IPACK-IMA che renderà facilmente individuabili queste aziende che, nell’ambito di un’area speciale strategicamente posizionata nel padiglione 5, proporranno confezioni e soluzioni smart o ispirate all’eco-design. 

Il tema degli imballaggi si confronta costantemente con quello della sicurezza dei prodotti e della loro conservazione a cui IPACK-IMA, in collaborazione con l’Istituto Italiano dell’Imballaggio, dedica l’area speciale Ipack-Ima Lab, che guarda ai laboratori di ricerca, agli istituti di certificazione, ai centri specializzati negli standard di conformità MOCA. 

All’offerta espositiva si aggiunge un ricco calendario di eventi mirati alla valorizzazione dell’innovazione e all’anticipazione dei trend: IPACK-IMA ospiterà il prestigioso contest WorldStar, il Global Packaging Awards promosso dalla World Packaging Organisation (WPO). Inoltre, in collaborazione con l’Istituto Italiano dell’Imballaggio, la manifestazione ospiterà i Best Packaging Awards che tornano in presenza per celebrare l’eccellenza italiana tra i produttori e gli utilizzatori di materiali di imballaggio.

A IPACK-IMA il futuro andrà verso proposte di etichettatura, codifica e marcatura che permettono la tracciabilità delle materie prime e del prodotto lungo tutta la supply chain. Sempre più spesso etichette e confezioni ospitano sensori e dispositivi capaci di connettere il prodotto col consumatore: è un arricchimento di informazioni che offre opportunità uniche a livello di marketing per la narrazione puntuale della vita dell’imballo e del prodotto

I continui cambiamenti nelle abitudini di consumo e l’arrivo sul mercato delle nuove generazioni di consumatori, vedono in crescita la sensibilità verso prodotti bio in un percorso coerente che alla qualità delle materie prime, associa scelte più sostenibili anche sul fronte del packaging e sempre più verso i prodotti free from e a base vegetale.

IPACK-IMA si identifica quindi più che mai come il primo punto d’incontro in presenza per i professionisti del processing e del packaging, con le anticipazioni a livello industriale dei futuri trend di consumo

IPACK-IMA si terrà in concomitanza con altre fiere dedicate alla meccanica strumentale, nell'ambito del progetto "The Innovaton Aliance": Intralogistica Italia, incentrata sulla movimentazione delle merci e gestione del magazzino, Print4All, dedicata alle tecnologie di stampa industriale, converting e labelling e la prima edizione di Greenplast, incentrata sulla filiera delle materie plastiche e della gomma con focus su sostenibilità ambientale, efficientamento energetico, Reduce-Reuse-Recycle ed economia circolare.

Appuntamento, dunque, dal 3 al 6 maggio 2022 con un ritorno in presenza nei padiglioni di Fiera Milano grazie a rigorosi protocolli di sicurezza, garantiti da un hub che ospita ogni anno 4,5 milioni di visitatori, 36.000 aziende da tutto il mondo, 80 manifestazioni fieristiche e 160 congressi.

IPACK-IMA rappresenta un’offerta completa, trasversale, dedicata a materiali e tecnologie all’avanguardia nel settore del processo e confezionamento e rivolta a tutta l’industria del largo consumo e beni durevoli.
I numeri dell’edizione 2018: 1.500 espositori e oltre 74.000 visitatori di cui 18.500 provenienti da 146 paesi. 
La manifestazione è organizzata da Ipack Ima Srl, una joint venture tra UCIMA (Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il confezionamento e l'imballaggio) e Fiera Milano.

www.ipackima.com

Ipack ima 22 01 2

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2022 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer