BENEO1803.jpg
Prinova_1807.gif
xylem-flygt18.gif
Eatruscan_1808.jpg
UnivarFood2017Q4.gif
ChemSafe_1803.jpg
Ulma_1808.gif
GAI1806.gif
romani-18_10.jpg
RESPharma_1809.jpg
Minebea201805.gif
wolhfarth_1806.gif
Interroll_18052.gif
BarraProject2018.jpg
Faravelli_1803.gif
eurovo-nonna-anita.gif
Pubblicato in Salute e Benessere
Il diabete si previene consumando una buona quantità di proteine

La steatosi epatica non alcolica, il cosiddetto fegato grasso, aumenta il rischio di cancro e di collasso del fegato, quindi di diabete 2 e obesità. Uno studio, pubblicato sull’American Journal of Physiology, ha valutato gli effetti dell’integrazione proteica sul lungo periodo. 25 partecipanti sono stati sottoposti a una dieta di 8 settimane per perdere l’8% del loro peso. In seguito è stato chiesto loro di mantenere costante il peso raggiunto, seguendo una dieta ad alto contenuto proteico. I ricercatori hanno misurato in diverse fasi la quantità di grassi residui e di proteine eliminate. Due anni dopo hanno constatato una riduzione di grassi nel fegato, tanto che metà dei soggetti affetti da fegato grasso non presentavano più questa criticità. I ricercatori hanno quindi evidenziato l’importanza di assumere proteine dopo una dieta ipocalorica, anche per contrastare l’insorgere del diabete.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2018 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok