PARTNERS

Nuove linee guida europee per invecchiare in salute

Dopo 5 anni, NU-AGE, il progetto finanziato dall’Unione europea, volge al termine portando nuove linee guida dietetiche per gli over 65. Il progetto ha esplorato i determinanti socio-economici per le scelte alimentari tra la popolazione che invecchia in Europa. I ricercatori hanno anche lavorato per determinare come la dieta mediterranea possa promuovere la salute negli anziani e aiuti a prevenire lo sviluppo delle malattie correlate con l’età.
Lo studio è stato condotto in 5 Paesi, Italia, Francia, Polonia, Olanda e Gran Bretagna, per un totale di 1.296 partecipanti. I volontari sono stati suddivisi in due gruppi: il controllo, con una dieta normale, e l’altro che ha seguito una dieta mediterranea ricca di frutta, ortaggi, pesce, carme magra, frutta secca a guscio e olio d’oliva oltre ad alimenti sviluppati appositamente, integratori di vitamina D e supporti per migliorare le abitudini alimentari. Dal confronto dei due gruppi, i ricercatori hanno determinato l’effetto della dieta sui diversi marker correlati alla salute.
Speciale attenzione è stata posta nelle selezione dei nutrienti indispensabili per gli anziani, quali le vitamine D e B2, calcio, acqua e fibre dietetiche, e i ricercatori hanno trasferito questi valori nelle linee guida dietetiche NU-AGE per informare i consumatori su cosa e quanto debbano mangiare di ciascun gruppo di alimenti. Per esempio, al posto di mangiare troppi acidi grassi polinsaturi, i ricercatori suggeriscono quanto pesce contenente questo specifico nutriente dovrebbe essere consumato.
I partecipanti di tutti e cinque i Paesi hanno migliorato la loro dieta secondo le nuove raccomandazioni: i cambiamenti più grandi sono stati osservati tra i volontari francesi, seguiti da polacchi, olandesi e inglesi e per ultimi gli italiani.
Il progetto NU-AGE  aveva anche l’obiettivo di guidare le scelte alimentari e determinare le attitudini e le percezioni dei consumatori anziani nei riguardi delle informazioni relative alla salute. L’indagine è stata condotta attraverso un questionario compilato da tutti i partecipanti indipendentemente dalla dieta che dovevano seguire. I partecipanti hanno affermato che le cinque principali influenze sugli acquisti sono la data di scadenza, il prezzo, il sapore, gli ingredienti e l’abitudine. È stato anche chiesto se utilizzassero l’etichetta nutrizionale e un terzo dei volontari ha risposto di no e solo un quinto di guardarla occasionalmente. La ragione sta nel fatto che è difficile da leggere per i caratteri troppo piccoli o perché contiene troppe informazioni. Comunque, circa i due terzi dei partecipanti, dopo lo studio, si sono dichiarati maggiormente interessati alle informazioni nutrizionali e salutistiche.
I ricercatori hanno utilizzato tecniche riguardanti la genetica, l’epigenetica, la trascrittomica, la metagenomica e la metabolomica per rispondere alle domande riguardanti gli effetti della dieta mediterranea sulle malattie dovute all’età. Le analisi sono ancora in corso e i risultati saranno disponibili a breve.

LATEST NEWS

Il mondo del caffè

  Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha pubblicato un rapporto sul mercato globale del caffè con le previsioni per il prossimo raccolto.   Unione europea:...

Migliorare la conservabilità della pasta di nocciole

In uno studio turco pubblicato sulla rivista European Food Research and Technology è stato analizzato l'effetto come antiossidante dell'acido clorogenico ottenuto dall'estratto di caffè...

Sviluppo di un concentrato liofilizzato funzionale di proteine del latte

Il concentrato di proteine fibrillate del latte (MPC) è stato prodotto mediante fibrillazione selettiva delle proteine del siero di latte e liofilizzato per prolungarne...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

10-12/03/2024 - DÜSSELDORF, GERMANIA
19-22/03/2024 - COLONIA, GERMANIA
11-14/04/2024 - COLONIA, GERMANIA
7-10/05/2024 - PARMA
14-16/05/2024 - GINEVRA, SVIZZERA
28-29/05/2024 - MONACO, GERMANIA
28-30/05/2024 PARMA
6-7/06/2024 - PARMA
12-15/06/2024 - BANGKOK, TAILANDIA
18-21/06/2024 - SHANGHAI, CINA
5-8/09/2024 - BOLOGNA
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
16-17/10/2024 - VERONA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
6-7/11/2024 LA ROCHELLE, FRANCIA
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE