PARTNERS

Un’indagine sul mercato europeo del cartone

 

Durante la pandemia il commercio online è praticamente esploso, ma ora lo sviluppo dell’e-commerce sta rallentando, anche se i produttori e i fornitori di imballaggi per spedizioni possono continuare ad aspettarsi una crescita, seppur meno intensa dei record raggiunti nel 2020 e 2021. Una nuova indagine dell’analista Ceresana sul mercato degli imballaggi in cartone ondulato, solido e cartoncino prevede che la domanda di questi materiali in Europa aumenterà a un tasso medio dell’1,8% annuo fino al 2032. Alcuni settori economici risentono della scarsa fiducia dei consumatori, fra questi cartotecnica, cartoleria, forniture per ufficio e casalinghi, prodotti per la pulizia e lavanderia. Al contrario, cresce la domanda di imballaggi, in particolare per l’e-commerce, articoli elettrici ed elettronici, farmaceutici e medici, ma anche per gli alimenti refrigerati e surgelati.

Cartone ondulato sostenibile per l’economia circolare

Il cartone ondulato è un vero e proprio prodotto a ciclo chiuso realizzato con materie prime rinnovabili e viene ottenuto principalmente da carta straccia e cartone usato; la polpa per le fibre vergini di solito non proviene da alberi abbattuti appositamente a questo scopo, ma da legno di scarto e assottigliato. I nastri di carta lisci e ondulati sono incollati insieme con colla a base di amido vegetale. Gli imballaggi stabili in cartone ondulato offrono un’ottima protezione del prodotto e impilabilità con un peso ridotto. Di solito possono essere riutilizzati e riciclati più volte; in alcuni casi sono compostabili dopo l’uso. In molte situazioni, il cartone ondulato è quindi un’alternativa più rispettosa dell’ambiente rispetto agli imballaggi in plastica.

Lo studio di Ceresana esamina la domanda di imballaggi in cartone ondulato per 10 singole aree di applicazione, quali alimenti, bevande, moda, mobili e prodotti chimici.

 

Cartone e plastica per una pubblicità efficace

Nonostante le preoccupazioni ambientali, la plastica continua a sostituire altri materiali in alcune applicazioni del mercato degli imballaggi. Fra le bevande analcoliche, ad esempio, le bottiglie in PET stanno sempre più sostituendo il classico brik in cartone per i succhi di frutta, mentre per il latte, le bottiglie in polietilene-HDPE stanno conquistando ulteriori quote di mercato. Sempre più spesso, però, vengono combinati diversi materiali di imballaggio, rendendo più difficile il riciclaggio. Ad esempio, vassoi in plastica come imballaggio primario vengono abbinati a un imballaggio esterno in cartone, che può essere facilmente stampato, mentre i brik per bevande sono spesso rivestiti con alluminio e polietilene. Anche gli imballaggi per il trasporto di prodotti shelf-ready stanno diventando sempre più importanti come mezzo pubblicitario e di marketing. Oltre agli astucci pieghevoli e agli imballaggi rettangolari in cartoncino, lo studio di mercato di Ceresana include tra gli imballaggi in cartone e cartoncino anche lattine, fusti (fusti in fibra) e altri imballaggi in materiale cartaceo rigido.

Nel primo capitolo di questa indagine dedicata al mercato europeo vengono illustrati i volumi (in tonnellate) di produzione e la domanda di cartone ondulato, cartone compatto e imballaggi in cartoncino, proponendo uno sguardo prospettico fino al 2032.

La seconda parte tratta invece in dettaglio produzione, importazioni, esportazioni e la domanda di imballaggi in cartone ondulato, cartone compatto e cartoncino in 24 singoli Paesi europei, analizzando in dettaglio tipologie di materiale e settori di applicazione.

Infine, il terzo capitolo 3 fornisce i profili aziendali dei principali produttori di imballaggi in cartone ondulato, solido e cartoncino, di cui vengono forniti contatti, ricavi, profitti, gamma di prodotti, siti di produzione, breve profilo, nonché tipi di prodotti e aree di applicazione.

www.ceresana.com

LATEST NEWS

È uscito il numero di luglio/agosto di “Industrie Alimentari”

  In questo numero pubblichiamo i risultati di un’indagine sulla diffusione di Listeria monocytogenes in prodotti a base di carne cotti nel territorio della Usl...

Proprietà di fusione del formaggio vegano

Ricercatori olandesi hanno pubblicato sulla rivista Food Hydrocolloids uno studio volto a comprendere l'effetto dell'emulsione e dell'incorporazione di proteine sulle proprietà strutturali e di...

Alla scoperta delle filiali SMI: SMI DO BRASIL

  SMI è presente in Brasile dal 1998 con la filiale SMI DO BRASIL. La struttura sorge nella città di Osasco, una delle più popolose...

ASCOLTATE IL PODCAST DI "ALIMENTI FUNZIONALI"

DOVE TROVARE LE NOSTRE RIVISTE

8-12/09/2024, RIMINI
24-26/09/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
9-12/10/2024 - MILANO
16-17/10/2024 - VERONA
28-31/10/2024, SHANGHAI, CINA
4-7/11/2024, PARIS, FRANCIA
5-7/11/2024 - DUBAI, EAU
6-7/11/2024 LA ROCHELLE, FRANCIA
12-15/11/2024 MILANO
18-20/11/2024 - SAHANGHAI, CINA
19-21/11/2024 - FRANCOFORTE, GERMANIA
24-26/11/2024 - NORIMBERGA, GERMANIA
26-28/11/2024 BORDEAUX, FRANCIA
18-22/01/2025 - RIMINI
2-5/02/2025 - COLONIA, GERMANIA
5-7/02/2025 - BERLIN, GERMANIA
16-18/02/2025 - RIMINI
23-25/02/2025 - BOLOGNA
16-18/03/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
13-15/04/2025 RIYADH, ARABIA
24-26/04/2025 - ISTANBUL, TURCHIA
5-8/05/2025
13-15/05/2025 PARMA
18-22/05/2025 - DÜSSELDORF, GERMANIA
20-22/05/2025 - BARCELONA, SPAGNA
27-30/05/2025 - MILANO

CATALOGO LIBRI

CATALOGO RIVISTE